PAGINE DI CUORE 4 ° PARTE

Dal Web

Quando ti guardo
vedo oltre le tue vesti
e mi è tutto più chiaro.
Mente Bocca e Cuore…
Perché Ti penso, perché ti voglio, perché io ti sento.
È vero ti voglio bene
perché sicuramente
non ti voglio male.
Non sono innamorata di te
ma per sentirti, ti mangerei.
Sai, non mi piace il tuo corpo..
Ti desidero così tanto, perché?

Quando ti guardo
vedo oltre le tue vesti
e mi è tutto più chiaro.
Mente con la mente
Bocca con la bocca
Cuore con il cuore
Perché ti penso, perché ti voglio, perché io ti sento.
Sei una delizia.

Natalia Castelluccio

PAGINE DI CUORE 2 ° PARTE

Dal Web

Apri le tue ali spirito libero
e vola.. Vola lontano.
Sfiora tutti i nidi
Tocca tutto il mondo
Non permettere a nessuno di fermarti..
Perché loro invidiano il tuo volo.
Ecco perché ti guardano dal basso verso l’ alto..
Loro non comprendono la tua meta.
Ma tu conosci il tuo cammino
Apri le tue ali
e vola spirito libero..
Lo sai che lo sei!

Natalia Castelluccio

VOGLIO.. VOGLIO !

Dal Web

Voglio vivere da regina
anche se non proprio come una vicina.
Voglio da mangiare nella maniera più regale
anche se non proprio tanto leale.
Voglio vivere a crepapelle
anche se non parlo della mia di pelle.
Voglio
voglio tutto
anche a costo di far fuori tutti.
Voglio crescere, aumentare
diventare, farmi guardare
anche al costo di sfruttare.
Questo è il mio politicare
questo è nel mondiale.

Natalia Castelluccio

CCHE’ T’AGGIA’ DI’?

Photo by Olya Kobruseva on Pexels.com

M’aggia sfastriata Ma

ccà nun si capisce niente!

Tu comme staie?

e stai bbon o ssai, tu loc staie meglie e nuie.

Mammà, è tutte accusi difficile

e tu ne saie quacche cos.

Cche faie? Ccà se soffre sulamente 

e nisciun cchiù comme a te

c’è sta pe ce cunsulà!

Mammà ce vurria à demandà

a chill à parte e lloc

sì proprio a isso, ò Signore.

Vurria dicere

ma cherè nun t’arriend mai

mò nata vota c’è mannat cà?

Miez a sti fetient e a sta gente e niente

è luntana dà mamma mia ca già te pigliate.

Io mò caggià ffà da vita mia

cà me so già stancata.

L’ultima cosa tè voglie dicere chiaramente

io nun ò pozzo cchiù suppurtà

e te voglio purdunà

ma che sia l’ultima volta pè carità!

Mammà nun da rett, nun me penzà

che t’aggià di?

E’ ppe mè sul nu sfog cchistu ccà!

Natalia Castelluccio

È LA TRADUZIONE IN ITALIANO PER ALCUNI AMICI STRANIERI CHE ME L HAINNO RICHIESTA E PER TUTTI GLI ALTRI.

AMICAAAA !

Dal Web

Le catene non mi sono mai piaciute..
Nasciamo liberi e lo sono sempre stata
pur avendo legami più forti di nodi alla gola.
Perché fai così antica amica
e allo stesso tempo sconosciuta..
Forse ti rode il pensar
di non essere sempre la più nota
o perché il poter arrivare seconda
per niente vuoi che tii circonda?
Cosa ti smuove e cosa di più ti rilancia..
il farti guardare o il peso della bilancia?
Sai, non capisco, però non mi stupisco!
La troppa competizione è un male
dell ‘essere brillante
anche se non appartiene proprio
all anima smagliante!

Natalia Castelluccio

NEL SILENZIO

Photo by Du01b0u01a1ng Nhu00e2n on Pexels.com

In questa sera di quasi estate

quando tutto tace e il silenzio rimbomba

più che mai nella mia mente

guardo la luna in cielo che stenta

a vedersi nascosta tra nuvole fuori posto

di una stagione che 

non appartiene più a loro.

Sono sola con i miei pensieri

che volano in alto

e da lassù

si ritrovano a guardare una realtà

che ormai non mi appartiene più.

E’ arrivata la notte

e il giorno si è spento.

Dolce risveglio io ti aspetto

credo in te.

Natalia Castelluccio

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito